Arti Sceniche in Compagnia: edizione 2012

Condividi
Stampa
Invia

Scadenza il - chiuso

Attraverso "Arti Sceniche", che selezionerà nell’edizione 2012 fino a 70 tra rassegne e stagioni con un impegno complessivo previsto in € 4.000.000, la Compagnia si propone di promuovere le attività dello Spettacolo dal vivo di adeguata qualità culturale, favorendo la crescita di un pubblico competente con particolare riferimento ai giovani; al contempo si intende incentivare le attività nonprofit che dimostrano una efficiente gestione degli aspetti organizzativi e amministrativi.

Le priorità di questa edizione, che determineranno un bonus aggiuntivo ai fini della valutazione delle proposte, sono orientate a obiettivi di sostenibilità e di ricerca di sinergie, di valorizzazione dei giovani e di ampliamento di pubblico. Continua per questa edizione la Vetrina Digitale del Bando, uno spazio apposito nel sito della Compagnia che conterrà per una facile consultazione tutti i programmi delle rassegne e stagioni selezionate, coinvolgendo così la rete creata dal bando per fornire una comunicazione integrata sulle iniziative.

Le necessarie informazioni sui criteri di ammissibilità e selezione degli enti e delle iniziative sono dettagliatamente esposte nel bando, disponibile a fondo testo.

I partecipanti dovranno utilizzare esclusivamente la procedura ROL richiesta on-line nella sezione “Contributi” del sito della Compagnia, accedendo alla apposita sezione del Bando Arti Sceniche disponibile dopo la registrazione della Scheda Ente preliminare. La documentazione in forma cartacea dovrà infine pervenire nella sede della Compagnia tassativamente entro le ore 17 di:

- venerdì 17 febbraio 2012 per le rassegne;
- venerdì 16 marzo 2012 per le stagioni.

Sul medesimo sito sarà pubblicato l’elenco delle iniziative selezionate e dei contributi deliberati, a partire dal: 

- 22 maggio 2012 per le rassegne;
- 19 giugno 2012 per le stagioni

La selezione delle iniziative avverrà a insindacabile giudizio della Compagnia di San Paolo. La partecipazione al bando comporta automaticamente l’accettazione delle procedure, dei criteri e delle indicazioni ad esso riferite.