L’approdo inaspettato. I manoscritti torinesi di Antonio Vivaldi

05/04/2017
Condividi
Stampa
Invia
L’approdo inaspettato

La mostra organizzata dalla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino presenta opere autografe del compositore.

Approdo inaspettato. I manoscritti torinesi di Antonio Vivaldi  è la mostra con cui la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, prende parte attiva al Festival Antonio Vivaldi che si svolge a Torino nel mese di aprile 2017 e per il quale il Teatro Regio porta in scena, in prima torinese, L’incoronazione di Dario, il cui manoscritto autografo è conservato nella Raccolta Renzo Giordano.

Nella Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino si conserva un corpus di musiche di grande rilevanza storica, fra cui gran parte delle opere autografe di Antonio Vivaldi. La raccolta è distribuita in un'ampia rosa di fondi, ciascuno dei quali ha personalità e caratteristiche proprie.

Tra i fondi musicali dell'Istituto, un posto di preminenza spetta alla Raccolta Mauro Foà (costituita da 87 manoscritti e 66 opere a stampa) e alla Raccolta Renzo Giordano (comprendente 167 manoscritti e 145 opere a stampa), famose fra i musicologi di tutto il mondo.

La mostrainaugura il 5 aprile alle 17.30, presente per la Compagnia di San PaoloWalter Barberis del Consiglio Generale.