La Sezione Europea ‘Gianni Merlini’ della Biblioteca ‘Norberto Bobbio’

10/05/2017
Condividi
Stampa
Invia
La Sezione Europea ‘Gianni Merlini’

La sezione, specializzata nell’ambito di studi europei e federalisti, è stata presentata il 9 maggio.

Il 2 ottobre del 2013, con la firma della convenzione tra Università di Torino, Compagnia di San Paolo, Istituto Universitario di Studi Europei (IUSE) e Fondazione Centro Studi sul Federalismo (CSF) ha inaugurato la Biblioteca Europea Gianni Merlini che dall’ottobre 2016, in seguito a nuovo accordo, è diventata Sezione Europea ‘Gianni Merlini’ all’interno della Biblioteca Norberto Bobbio.

Nata dall’integrazione dei fondi librari dell’Istituto Universitario di Studi Europei e della Fondazione Centro Studi sul Federalismo e delle rispettive emeroteche, la sezione è specializzata nell’ambito di quegli studi europei e federalisti che caratterizzano i patrimoni originari di tali due enti fondatori.

Al settore dedicato alle monografie del patrimonio librario dello IUSE nell’ambito degli studi giuridici, economici e politici, si aggiungono le pubblicazioni ufficiali del CDE (Centro di Documentazione Europea) e il patrimonio librario del Centro Studi sul Federalismo nell’ambito degli studi giuridici, economici e politologici relativi al federalismo. Il fondo del Centro Studi sul Federalismo include inoltre il Fondo CESI, il Fondo Merlini, il Fondo Serafini, il Fondo Tommaso Padoa-Schioppa e il Fondo Pistone.

La sezione è intitolata a Gianni Merlini, editore, federalista europeo e presidente della Compagnia di San Paolo dal 1996 al 1999, anni in cui fu deciso il sostegno della fondazione al programma decennale di sviluppo dell’Università di Torino, nel cui ambito è stata costituita la Biblioteca Norberto Bobbio.

Le attività sono interamente sostenute dalla Compagnia di San Paolo.

La sezione è stata presentata il 9 maggio al Campus Luigi Einaudi, era presente per la Compagnia Anna Maria Poggi del Comitato di gestione.

Documenti scaricabili