Interventi principali Torino Italia Mondo
Torino

Azienda ospedaliera universitaria Città della Salute e della Scienza

Corso Bramante, 88, Torino
Condividi
Stampa
Invia

La Città della Salute e della Scienza è il polo sanitario più grande a livello nazionale ed europeo, conta circa dodicimila dipendenti e garantisce diagnosi, cura e assistenza sanitaria di terzo livello in molteplici percorsi di cura, privilegiando approcci multidisciplinari che assicurino cure appropriate altamente qualificate per rispondere al meglio alle esigenze dei nostri pazienti. La fusione dei tre Ospedali di riferimento regionale (Molinette, OIRM/S. Anna e CTO/ Maria Adelaide) permette alla Città della Salute e della Scienza, insieme alla Scuola di Medicina e Chirurgia di Torino, di essere un'Azienda competitiva anche in Europa.

Il Presidio Ospedaliero Molinette, è il più grande del Piemonte e il terzo in Italia, arricchito da altre strutture quali l'Istituto di Riposo Vecchiaia, la Dental School e San Vito. Il Presidio è un'azienda multispecialistica di eccellenza, integrata con l'Università degli Studi di Torino e impegnata a svolgere attività di assistenza, insegnamento e ricerca, costituendo quindi al tempo stesso elemento strutturale del Servizio Sanitario Nazionale e in particolare del Servizio Sanitario della Regione Piemonte, nonché del sistema universitario. L'attività svolta presso i centri di ricerca universitari assicura in tutta l'Azienda un costante aggiornamento dell'assistenza erogata e il conseguente adeguamento alle più recenti applicazioni tecnico-scientifiche in campo medico.

L'Ospedale Infantile Regina Margherita/S. Anna è specializzato nella prevenzione, diagnosi e cura delle varie malattie dell'età infantile. Con il Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell'Adolescenza, la scuola di specialità in Neuropsichiatria infantile, i corsi di laurea in Infermieristica Pediatrica e Terapista della Neuropsicomotricità dell'Età Evolutiva, della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università di Torino, viene garantita l’attività assistenziale, di didattica e ricerca scientifica. La risposta alle emergenze sanitarie pediatriche viene assicurata dal Dipartimento Emergenza e Accettazione. L'ospedale, con la presenza di tutte le specialità mediche, chirurgiche e diagnostiche, è centro di riferimento per neonati, bambini e adolescenti per le patologie più complesse, rare e croniche, nonché per l’attività ginecologica e neonatale.

Il Presidio Ospedaliero CTO/Maria Adelaide è un ospedale con competenze di alta specializzazione nei campi della Chirurgia Ortopedica e Traumatologica, della Chirurgia Plastica, della Neurochirurgia, della Neurologia e della Medicina del Lavoro. È inoltre Trauma Center regionale di riferimento per il politrauma, la traumatologia vertebrale, i Grandi Ustionati e la Microchirurgia. Ospita la Banca della Cute e la Banca dei Tessuti Muscolo-scheletrici. È sede dell'Unità Spinale Unipolare, centro di riferimento per la cura e la riabilitazione dei pazienti mielolesi e dei centri di riferimento per la cura e la riabilitazione delle patologie cronico-degenerative dell'apparato osteoarticolare. È sede inoltre della Centrale Operativa 118 della Provincia di Torino.

A favore della Città della Salute e della Scienza la Compagnia da anni provvede a contribuire al rinnovamento delle attrezzature, soprattutto di alta specializzazione e in ambito diagnostico. Vengono inoltre finanziati progetti di innovazione gestionale e organizzativo, quali telemedicina e progetti a rete. Dal 2000 a oggi la Compagnia ha deliberato a favore delle tre Aziende della Città della salute, contributi pari a circa 73 milioni di euro.

La Compagnia di San Paolo ha inoltre deliberato un contributo pari a € 1.200.000 per l'acquisto di una TAC  portatile intraoperatoria della Neurochirurgia universitaria della Città della Salute di Torino (diretta dal professor Alessandro Ducati). 

Area operativa: Ricerca e sanità

Contributo erogato:

73.000.000 euro + € 1.200.000 per l'acquisto della TAC portatile

Interventi principali Torino Italia Mondo
Filtra per area: