Interventi principali Torino Italia Mondo
Torino

Forte di Fenestrelle

Via del Forte, 10060 Fenestrelle Torino
Condividi
Stampa
Invia

Il forte di Fenestrelle è una mastodontica opera militare fatta erigere dai Savoia a partire dal XVIII secolo, situata in Val Chisone. La costruzione è un insieme ininterrotto di strutture fortificate ed è costituita da 3 forti e 7 ridotte, uniti ed indipendenti fra loro, collegati da spalti, bastioni, scale e da ben 28 risalti, per una superficie complessiva di 1.350.000 m2. La struttura si sviluppa per oltre 3 chilometri su un dislivello di circa 635 metri. La fortezza viene oggi ricordata anche per le sue due lunghe scalinate: la scala interna, detta "Scala Coperta" composta da circa 4.000 gradini, che permetteva di raggiungere tutti i forti che compongono la struttura senza dover mai uscire, e la scala esterna, detta "Scala Reale" composta da 2.500 gradini che veniva utilizzata dal re quando si recava in visita. Nella sua tipologia costruttiva è la più grande fortezza settecentesca “a serravalle” esistente al mondo ed è, più genericamente, la seconda costruzione militare antica in termini di lunghezza complessiva (seconda solo alla grande muraglia cinese). Inoltre, insieme al Forte di Exilles a al Forte di Vinadio, rappresenta una delle più significative strutture difensive del Piemonte. Il più antico dei 3 forti che la costituiscono, il Forte delle Valli, è l'ultimo forte alpino originale settecentesco esistente in Italia, giacché tutti gli altri sono stati demoliti o ammodernati, mentre la chiesa che è collocata al suo interno rappresenta probabilmente l’edificio religioso più grande mai realizzato nelle fortezze alpine europee.

Il restauro del Forte di Fenestrelle è uno degli obiettivi dell`Accordo di Programma in materia di Beni Culturali sottoscritto nel 2001 tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Piemonte a cui la Compagnia ha aderito nel 2002.

La Compagnia di San Paolo è intervenuta a favore sia del recupero sia della valorizzazione del Forte sin dalla fine degli anni Novanta, con il restauro dei Quartieri Militari ed ex magazzino, della Porta Reale, delle aree esterne e della chiesa, per un impegno Complessivo di quasi € 3,5 milioni di euro.

L’intervento è stato inserito all’interno del Programma Barocco sviluppato dalla Fondazione 1563 della Compagnia di San Paolo. Il Programma promuove gli studi sul patrimonio letterario, musicale, teatrale, artistico e architettonico, storico-politico e del pensiero dell’età barocca nel XVII e XVIII secolo allo scopo di valorizzare l’identità barocca piemontese.

fondazione_black
Area operativa: Arte, attività e beni culturali

Contributo erogato:

3.500.000 euro

Interventi principali Torino Italia Mondo
Filtra per area: