Festival delle Migrazioni 2019

16/09/2019
Condividi
Stampa
Invia
Festival delle Migrazioni 2019

Dal 25 al 29 settembre un programma di spettacoli, concerti, incontri e workshop sul tema delle migrazioni.

Cosa è cambiato in questo ultimo anno in Italia a livello sociopolitico e quali sono le prospettive future? Quale politica migratoria si sta affermando in Europa? Qual è la dimensione economica delle migrazioni? Cosa sta accadendo nella complessa e poco conosciuta Libia? Perché c’è scetticismo nei confronti delle ONG? A queste e ad altre domande rispondono i protagonisti del Festival delle Migrazioni.

La manifestazione, arrivata alla sua seconda edizione, torna a Torino negli spazi dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli, al Teatro Cottolengo, alla Scuola Holden e al Polo del ‘900 dal 25 al 29 settembre 2019.

Cinque giorni di appuntamenti per parlare di futuro e società con una narrazione diversa che va al di là degli stereotipi. Attraverso l’arte e il teatro, oltre che incontri, dibattiti e momenti conviviali, si alternano nel corso del festival ospiti d’eccezione che a vario titolo in questi anni hanno elaborato a livello narrativo i processi e le storie che stanno cambiando il nostro mondo in rapporto alla migrazione.

Tra questi l’attore e regista Ascanio Celestini, la già europarlamentare Elly Schlein, il giornalista Domenico Quirico, lo storico e sociologo Marco Revelli, la scrittrice di origini somale Igiaba Scego e molti altri ancora.

Alla conferenza stampa della manifestazione era presente per la Compagnia di San Paolo Ilaria Caramia.

www.festivaldellemigrazioni.it