CUP - Convicts upskilling pathways

Condividi
Stampa
Invia
CUP-Convicts-Upskilling-Pathways

La partnership internazionale di CUP, coordinata da Compagnia di San Paolo, comprende partner da quattro Paesi Europei quali l’Italia, la Grecia, Cipro e i Paesi Bassi. I partner italiani sono la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino, Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri onlus, e Fondazione Zancan. I partner Greci comprendono HumanRights360 ed EPANODOS – il Centro greco per il reinserimento sociale degli ex detenuti, oltre che tre carceri greche sotto il Ministero della Giustizia Greca. La European University of Cyprus e il Ministero della Giustizia di Cipro sono i partner CUP per Cipro, mentre il carcere di Vught e Tirantes partecipano al progetto dai Paesi Bassi.

CUP intende coinvolgere un gruppo target di 120 uomini, 70 donne e 20 giovani detenuti ed ex detenuti e beneficiari di misure alternative, in un percorso formativo sperimentale volto a rafforzare le competenze trasversali, identificate dai datori di lavoro come un fondamentale criterio di selezione nel processo di assunzione.

L’obiettivo generale di CUP è migliorare le prospettive occupazionali di medio-lungo termine delle donne e degli uomini detenuti in Europa, anche fornendo strumenti per misurare e valutare i benefici e l’impatto delle azioni e per favorire i percorsi di reinserimento delle persone detenute. Ciò contribuirà a rafforzare l’impatto che CUP intende ottenere a livello locale, nazionale e comunitario per trasformare la concezione tradizionale dell’educazione carceraria.

Il progetto CUP parte da Torino

Torino 28/29 novembre 2019

I partner europei del progetto CUP si sono riuniti a Torino il 28 e 29 novembre per avviare il progetto e le azioni previste. I due giorni di lavoro insieme sono serviti per fornire basi solide al progetto CUP le cui attività si svolgeranno in Italia, Grecia, Cipro e Paesi Bassi. L’incontro a Torino è stata anche un’opportunità per visitare e conoscere le molteplici attività svolte alla Casa Circondariale Lorusso e Cutugno. I partner CUP hanno definito un piano di lavoro che li vedrà impegnati nei prossimi mesi nella raccolta di dati e informazioni attraverso tutti i Paesi partecipanti, nonché nello sviluppo dei primi materiali formativi, di monitoraggio e di comunicazione.

ENTI PARTNER